Corso di Massaggio Californiano

Iscriversi al Corso di Massaggio DIABASI® significa avere l’opportunità di apprendere la tecnica del Massaggio Californiano, che nasce negli anni ’70 nei centri psicoterapeutici californiani per risvegliare sensazioni represse. Si tratta di un corso che permette all’allievo di imparare le manualità necessarie a fare un vero massaggio californiano su tutto il corpo e della durata di un’ora: si tratta di manovre davvero particolari, lunghe e lente che tendono  a chiudersi dalla periferia al centro del corpo.

Il corso di massaggio californiano è una tappa essenziale della formazione di ogni massaggiatore professionista e permette di imparare un protocollo e uno schema di lavoro per la posizione prona e supina sotto lo sguardo di docenti professionisti.

Come frequentare il corso di massaggio californiano

Durante il weekend verranno affrontati la storia e le origini del massaggio californiano, l’anatomia e la fisiologia del massaggio ma anche principi di integrazione psico-corporea per capire nel dettaglio le emozioni e le risposte del corpo al massaggio. Oltre a questo il corso di massaggio permette di conoscere le indicazioni e le principali controindicazioni a questa tecnica di massaggio, le essenze e gli oli che si usano e le manovre per realizzare un completo massaggio californiano facendo pratica direttamente in aula.

Chi si approccia per la prima volta al massaggio californiano scoprirà come questo vada effettuato tramite passaggi per precisi e si esegue sul ricevente sul lettino in posizione prona in modo da permettere un lavoro integrale del massaggiatore sul corpo e con un sottofondo musicale per favorire il relax. Le manovre apprese al corso di massaggio californiano sono leggere e fluide e seguono i punti di energia del corpo e i centri delle terminazioni nervose partendo dal collo per arrivare ai piedi.

Inoltre durante il corso l’allievo DIABASI® imparerà a controllare il ritmo cardiaco e la respirazione del ricevente con movimenti come l’impastamento, lo sfregamento e il becco d’anatra. Ricordiamo che dato l’elevato coinvolgimento psico-fisico la tecnica del massaggio californiano non può essere improvvisata, ma va appresa in modo serio e professionale.

Lavorare come massaggiatore californiano

Il lavoro del massaggiatore è infatti delicato e un massaggio emozionale come il californiano deve riuscire a creare un rapporto di fiducia tra il professionista e il ricevente, tra il corpo e i sensi. Si consiglia questa tecnica a tutti coloro che soffrono di tensione psico-fisica, angoscia, insonnia e difficoltà di tipo psicologico come problemi relazionali. Oltre  a questo un buon massaggio californiano porta importanti benefici fisici tra cui il riequilibrio del sistema nervoso, il miglioramento della circolazione sanguigna e linfatica, lo smaltimento delle tossine, l’eliminazione di contratture muscolari, il miglioramento del sonno, della digestione e del metabolismo e molto altro ancora.

Per tutti questi motivi si tratta di una tecnica davvero molto richiesta da tutte le strutture in cui trovano lavoro i massaggiatori e frequentare un corso di massaggio californiano è essenziale per chiunque voglia avere successo nel campo del benessere.